"Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra. 1913-1920"

Presentazione del lavoro della mostra "Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra. 1913-1920" che è allestita in un'ala dell'Ex Manifattura Tabacchi di Borgo Sacco e che resterà aperta fino al 30 dicembre 2018.

Organizzato da Parco Naturale Locale Monte Baldo.

La mostra racconta non solo le vicende dei soldati trentini che furono prigionieri durante la prima guerra mondiale ma anche la storia delle loro famiglie, del distacco, di separazioni spesso incolmabili, di nuove famiglie; c'è la storia dell'esilio; c'è la storia di un territorio invaso dagli eserciti e da loro profondamente mutato, grazie anche al lavoro di anziani, donne e ragazzi militarizzati; c'è la storia, speculare e beffarda, di migliaia e migliaia di prigionieri russi e serbi portati in Trentino a sostituire da schiavi gli uomini trentini che sono in Russia a lavorare da prigionieri-schiavi; c'è la storia dei ritorni, mai facili, spesso tortuosi e ritardati, in un ambiente di rovine; e c'è il racconto del dolore, del lutto, dell'avventura, che da sempre accompagnano le guerre e che le incrudeliscono, ma anche, talvolta, le addolciscono.

Lunedì, 28 Maggio 2018 - Ultima modifica: Lunedì, 18 Giugno 2018

© 2018 Comune di Ala powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl