Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni
Seguici su
Cerca

Erogazione contributo per Tagesmutter

Il Comune compartecipa alle spese per la fruizione del servizio; il contributo viene corrisposto direttamente agli organismi che forniscono il servizio di Tagesmutter ai residenti ammessi al sostegno

© mentatdgt - licenza Pexels

Cos'è

Il contributo (per un massimo di 120 ore al mese) va da un minimo di € 4,00.- all’ora per i nuclei familiari con un coefficiente ICEF pari a 0,30 ad un massimo di € 6,80.- all’ora per un un coefficiente ICEF pari a 0,13. Per bambini appartenenti a nuclei familiari con valori I.C.E.F. intermedi il sostegno finanziario sarà calcolato in proporzione coefficiente della condizione economica familiare risultante dall’applicazione del metodo esperto provinciale ICEF, con scaglioni di € 0,01. Per bambini appartenenti a nucleo familiare con coefficiente della condizione economica familiare superiore a 0,30, l’ammontare del sostegno orario viene stabilito annualmente dalla Giunta comunale, in misura non superiore ad € 3,00 ora/bambino, con riduzione proporzionale all’aumentare del valore ICEF. La Giunta comunale potrà aumentare l’importo del sussidio orario in presenza di eccezionali e particolari documentate situazioni sociali ed economiche del nucleo familiare. Nel caso di contemporaneo utilizzo del servizio da parte di più bambini appartenenti allo stesso nucleo famigliare, il sostegno orario spettante per il 2° figlio e per i successivi è aumentato del 15%.

A chi si rivolge

Chi può fare domanda

Genitori dei bambini residenti nel Comune di Ala, di età compresa fra i 3 mesi e i 3 anni, oppure che al compimento del terzo anno d’età non abbiano ancora acquisito la possibilità effettiva di frequentare la scuola materna di riferimento, pur avendone presentato domanda. I bambini non devono fruire di altri servizi per l’infanzia comunali da 0 a 3 anni.

Accedere al servizio

La domanda va presentata all’Ufficio Attività Economiche e Sociali del Comune, almeno un mese prima dell’inizio del servizio.

Al fine dell’applicazione delle agevolazioni tariffarie previste per il servizio Tagesmutter, l’utente del servizio è tenuto a richiedere, presso un soggetto accreditato (CAF), apposita dichiarazione ICEF riferita ai servizi per la prima infanzia.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica: 4 Settembre 2019